Incontro a Palazzo D’Accursio

Il giorno 10 marzo a Palazzo D’Accursio una delegazione del nostro Comitato, facendo seguito al Tavolo di Concertazione che prosegue da due anni con l’Amministrazione sui temi del comparto Mercato Navile, ha incontrato l’assessore all’Urbanistica architetto Orioli, l’assessore al Commercio Matteo Lepore, il Presidente del quartiere Navile Daniele Ara, alcuni tecnici dell’Amministrazione e l’architetto Ginocchini, direttore dell’Urban Center.

Nel corso dell’incontro sono state discusse alcune iniziative che vedranno il nostro comitato a fianco dell’Amministrazione per il rilancio e la promozione del comparto: una mostra fotografica sull’Ex Mercato e la sua evoluzione, attività a margine della competizione Color Run che avrà base a Villa Angeletti, l’avvio di una progettazione partecipata per la definizione degli usi del nuovo centro sociale, in aggiunta ad altre iniziative in fase di studio che vedranno come partner principali importanti gruppi che nel comparto Mercato Navile intendono investire risorse, con spazi dedicati a progetti economici.

Durante l’incontro si è fatto il punto sullo stato di avanzamento lavori del Piano Città, sull’avvio della trasformazione dell’Ex Telecom di via Fioravanti e sulla situazione del sottopasso della rotonda Gobetti, per il quale dovrebbe vedersi a breve l’inizio dei lavori.

Dall’Assessore Lepore abbiamo ricevuto la disponibilità ad essere presente alla nostra prossima assemblea pubblica per illustrare le iniziative proposte e lo stato dei lavori: a breve i nostri iscritti riceveranno la relativa convocazione.

Pensilina Nervi: la misteriosa “sbianchettatura” della data di fine lavori

Di seguito la mail che il nostro Comitato ha inviato oggi al dottor Montalto, Capogabinetto del Sindaco di Bologna.

 

Gentile dottor Montalto,

nonostante a dicembre scorso la dottoressa Orioli dichiarasse a un organo di stampa che: “ i rappresentanti – del Comitato Vivere Mercato Navile – sono costantemente in contatto con i nostri ( i vostri) uffici” e che inoltre, avrebbe fissato un incontro con noi “ non appena ci fossero state novità rilevanti per il futuro del comparto”,

nonostante con Lei ci fossimo salutati dopo l’incontro del 16 di gennaio (avvenuto anche alla presenza dell’Assessore Lepore e dell’Assessore Malagoli ) con l’ impegno di fissare un ulteriore incontro per febbraio ( di cui però non abbiamo avuto ancora riscontro),

nonostante su due importanti questioni che riguardano il comparto Mercato Navile ( l’XM24 e lo stato dei lavori della Pensilina Nervi in evidente ritardo) il nostro comitato abbia inviato richieste di chiarimenti alle Istituzioni ( già dal mese di novembre 2016) senza ricevere nessuna risposta,

ieri invece, del tutto inaspettatamente e senza preavviso, abbiamo avuto notizia di grosse novità che riguardano proprio quelle due importanti questioni .

Dai giornali, infatti, abbiamo appreso innanzitutto dello sfratto dell’XM
non tanto per la manifesta mancata integrazione nel contesto sociale della Bolognina,
non tanto per i disturbi arrecati agli abitanti della zona e per incompatibilità ambientale con un quartiere che ha grossi problemi di sicurezza e degrado,
quanto invece ( e lo apprendiamo da un giornale), per dare attuazione a un non meglio specificato “progetto di interesse pubblico”.

Quale progetto? Nonostante le sbandierate attitudini di trasparenza di cui si vanta questa Amministrazione a noi in quanto cittadini, purtroppo, non è dato sapere.

Il secondo fatto, di cui abbiamo appreso ieri del tutto casualmente buttando l’occhio sul cartello di cantiere, è la variazione di data fine lavori della ristrutturazione della Pensilina Nervi.

Saranno state le nostre richieste di chiarimenti circa gli evidenti ritardi che si accumulavano già dalle prime settimane di lavorazione a far propendere l’Amministrazione per uno “sbianchettamento” di quel “31/12/2017” per sostituirlo con un più prudente “21/3/2018?
Ci saranno altri “sbianchettamenti” nel prossimo futuro per rincorrere una fine lavori e posticiparla a piacimento? Anche questo, purtroppo, non ci è dato sapere, per ora.

Gentile dottor Montalto,
riteniamo necessario che l’Amministrazione, secondo il principio di trasparenza, faccia seguito alla nostra richiesta di rendere pubblico e di inviarci il cronoprogramma dei lavori del Piano Città, oltre a procedere alla convocazione della Consulta di cui parlammo.
Si rende a nostro avviso necessario un ulteriore confronto per capire con quali strategie e in quale direzione l’Amministrazione del Comune di Bologna si sta muovendo per dare una svolta definitiva al progetto Mercato Navile.
In attesa di un Suo cortese riscontro,
cordiali saluti

il Comitato Vivere Mercato Navile
Mauro Scandellari

Replica del Comitato all’assessore Orioli

Bollino Logo Trasparente

 

 

 

 

 

Bologna, 21 settembre 2016

 

Gentile dottoressa Orioli,

La ringraziamo della sua cortese risposta.

In seguito ad essa siamo riusciti a informare gli abitanti della zona circa l’effettivo stato di una parte rilevante delle problematiche del comparto: la fruibilità delle opere di Mercato Navile, infatti, impatta pesantemente sulla vita quotidiana delle tante persone che hanno deciso di venire ad abitare qui o si trovano a ridosso del comparto.

Per avere notizie dettagliate sui tempi di attuazione di dette opere, e su eventuali sviluppi manifestati nel frattempo, per proporre un coinvolgimento diretto della cittadinanza nella valutazione degli utilizzi temporanei dei lotti H ed N, e per dare continuità al Tavolo di concertazione che da più di un anno e mezzo permette un confronto diretto tra la  cittadinanza e le istituzioni siamo ora a richiederle la data di un possibile incontro con una delegazione del nostro Comitato.

Cordiali saluti,
per Vivere Mercato Navile

Mauro Scandellari

Risposta dell’assessore Valentina Orioli

Gentile signor Scandellari, gentili Cittadini del Comitato Vivere Mercato Navile,

con riferimento alle vostre richieste, e con il contributo degli uffici interessati, vi comunico le seguenti informazioni:

Sottopasso di via Gobetti
l’area di cantiere del sottopasso di via Gobetti è rientrata nella disponibilità del Consorzio Mercato Navile (CMN); da informazioni che gli uffici hanno acquisito in apposito incontro, la documentazione per espletare la nuova gara è già stata predisposta. Nella prossima riunione di Consorzio verrà proposto ai consorziati, da parte della struttura tecnica del CMN, di deliberare l’avvio della procedura. Tempi comunicati: metà settembre 2016;
Diffida inviata dal Comune al Consorzio per rilevare le inadempienze al cronoprogramma
per quanto attiene al sottopassso, il CMN è stato diffidato ad ottemperare agli impegni assunti entro 90 giorni (a decorrere da fine luglio), inserendo nella stessa diffida il mancato inizio dei lavori di altre lavorazioni previste nel cronoprogramma dell’accordo integrativo di maggio 2015. Come è noto questa diffida è un atto formale che, in caso di inerzia del CMN, apre la via all’escussione delle garanzie fideiussorie prestate per la realizzazione del sottopasso;
Area prospiciente la pensilina Nervi
sulle terre da scavo presenti ad ovest della tettoia, Arpae ha negato l’attività di macinazione degli inerti per il successivo riutilizzo sul posto. Questo diniego comporta l’attivazione di una procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) da parte di CMN. Tale procedura in capo alla Regione Emilia Romagna ed una volta conclusa porterà all’allontanamento delle terre presenti. CMN ci ha comunicato che ha dato mandato al suo geologo di procedere con la VIA;
Assegnazione dei lotti H e N
sui lotti H ed N, l’Amministrazione sta valutando le possibili azioni alternative sia in termini di approccio operativo per  arrivare alla realizzazione di quote di edilizia sociale, sia in termini di utilizzo temporaneo degli spazi esistenti. Stanti le valutazioni a tutt’oggi in corso non e’ ancora possibile darvi un riscontro su quelle che saranno le decisioni definitive;
Asse nord-sud
su questo argomento non è ci ancora possibile fornire riscontro, ma siamo attivi nella ricostruzione del quadro completo delle informazioni;
Apertura del collegamento del traffico viario tra via Insolera e via Fioravanti previsto per settembre
dal 14 settembre la nuova viabilità del comparto è stata aperta.

A queste informazioni vorrei aggiungere alcune considerazioni, relative alle aree libere e al verde presenti nel comparto.
Il verde non è degradato per assenza di manutenzione: il manto erboso in carenza di pioggia ingiallisce a causa del tipo di semina utilizzato ma la situazione è destinata a migliorare, e gli alberi che non hanno attecchito saranno sostituiti nella stagione più opportuna per effettuare questa operazione.
I lotti liberi non sono stati usati come discariche e sono stati messi in ordine. Per asportare i cumuli di detriti ancora presenti è necessaria una procedura apposita.

Confidando di avervi fornito informazioni utili, vi saluto cordialmente

Valentina Orioli

Tavolo di Concertazione

In seguito all’insediamento della nuova Giunta del Comune di Bologna, il nostro Comitato Vivere Mercato Navile è stato ricevuto nel corso di questa settimana da Daniele Ara, riconfermato Presidente del Quartiere Navile.
Nel corso dell’incontro, alla presenza anche di un Consigliere Comunale, abbiamo richiesto che venga dato seguito al Tavolo di Concertazione avviato con la precedente Giunta che aveva permesso al nostro Comitato cittadino di far arrivare periodicamente presso le Istituzioni, le istanze dei cittadini nonché di partecipare alle riunioni di cantiere e coordinamento tra Consorzio e tecnici comunali.
Rimaniamo quindi in attesa che ci venga confermata la data dell’incontro col nuovo Assessore all’Urbanistica Valentina Orioli per fare nuovamente il punto sullo stato di fatto e per avere aggiornamenti sui possibili sviluppi futuri.