Newsletter Aprile 2017

Care Amiche e Cari Amici di Vivere Mercato Navile,

eccovi un aggiornamento sulle recenti attività del nostro Comitato.

Il 5 aprile il nostro Comitato ha partecipato a un incontro del gruppo Convivere Bolognina al quale era stato invitato il nuovo presidente dell’Acer Alessandro Alberani, che ha illustrato le trasformazioni, lo stato di avanzamento dei cantieri, la promozione di progetti di coesione sociale nei caseggiati dell’ente.

In merito ai cantieri che interessano strettamente Mercato Navile nel corso dell’incontro abbiamo appreso che la costruzione di via Fioravanti, bloccata per anni da un fallimento, è attualmente oggetto di una nuova assegnazione, mentre il cantiere all’interno del comparto è fermo per il fallimento della ditta appaltatrice.

L’11 aprile alle ore 15 presso la sede del Comune di Piazza Liber Paradisus si è svolto un incontro richiesto dal nostro Comitato per avere un aggiornamento sui cantieri del Piano Città.

Erano presenti il geometra Davide Fornalè, Tecnico Comunale, l’Ing. Fabio Andreon, Responsabile Costruzione nuovo Centro Sociale e Palestra, V. D’Aprile, Tecnico comunale, Mauro Scandellari, Presidente di Vivere Mercato Navile , Sauro Bocchi, membro VMN e Presidente Centro Sociale K. Bertasi di via Fioravanti e Barbara Galli di VMN.

La riunione è stata aperta dall’Ingegner Andreon, che ha illustrato lo stato del cantiere di via Fioravanti e spiegato le cause dello slittamento della data di fine lavori (inizialmente prevista per 12/2017) che riguarderà sia la pensilina Nervi che l’annesso edificio (che servirà da auditorium, centro sociale e palestra).

Esattamente come riportava Enrico Miele su Repubblica il 31 marzo, un errore di progettazione ha richiesto alla Giunta Comunale di stanziare 1,5 milioni di euro in più per migliorare la staticità della pensilina e ritardato i lavori. I tempi per il completamento della Pensilina rimangono quindi incerti per la necessità di indire un nuovo appalto sul quale abbiamo chiesto dettagli che ci verranno forniti in un successivo incontro.

La data di fine lavori per lo stabile annesso alla Pensilina, invece, programmata per marzo 2018, dovrebbe essere rispettata.

Il nostro comitato ha richiesto e ottenuto di essere informato periodicamente sullo stato di avanzamento dei lavori della Pensilina e del Centro servizi annesso.

Constatiamo, purtroppo, che il Centro Katia Bertasi, ad oggi non è ancora stato contattato dall’Amministrazione per la parte progettuale relativa al Centro polifunzionale dove verranno trasferite le loro attività.

Il geometra Fornalè ci ha informati, invece, circa l’avanzamento di altre lavorazioni del comparto: ci ha confermato che dovrebbe essere prossimo l’inizio dei lavori del sottopasso, che a breve dovrebbe essere rilasciata l’agibilità delle costruzioni private in edilizia convenzionata, che la data di fine lavori prevista per la Casa della Salute per dicembre 2017 pare che verrà rispettata e che si prevede uno sfalcio delle piante infestanti all’interno dei lotti non costruiti in tempi relativamente brevi.

Il nostro Comitato ha reiterato la richiesta di un aggiornamento da parte delle Ferrovie sull’avanzamento dei lavori da effettuare all’interno del Comparto, e un aggiornamento da parte dell’Amministrazione sull’impiego dei lotti H e N.

L’incontro è terminato alle ore 16 e 15.

Sempre l’11 aprile ma alle ore 16 e 30 il nostro Comitato ha poi incontrato nella sede del quartiere il Presidente del Navile Daniele Ara sul tema della Color Run: una marcia non competitiva che si terrà il prossimo 20 maggio e che passerà anche attraverso le strade del nostro comparto. Nell’ambito di questa iniziativa Vivere Mercato Navile è stato coinvolto per la decorazione dei parapetti del sottopasso di via Gobetti e della cabina tecnica di via Insolera. All’incontro è intervenuto il rappresentante del gruppo di artisti che realizzeranno i murales sui temi della rigenerazione urbana, della partecipazione sociale e dell’integrazione.

Vogliamo inoltre informare i nostri iscritti che il nostro Comitato ha appena avviato una collaborazione col Centro Sociale Katia Bertasi di via Fioravanti 22, un punto di riferimento del nostro territorio col quale sarà possibile svolgere iniziative comuni importanti, come quelle per garantire maggiore sicurezza in Bolognina e combattere il degrado, affiancandole anche ad iniziative culturali e conviviali. Questa collaborazione offrirà agli associati occasioni d’incontro aperte a tutti i cittadini che desiderano migliorare la vivibilità della nostra zona.

Cogliamo l’occasione per augurare a voi e alle vostre famiglie una serena Pasqua.

Pensilina Nervi: la misteriosa “sbianchettatura” della data di fine lavori

Di seguito la mail che il nostro Comitato ha inviato oggi al dottor Montalto, Capogabinetto del Sindaco di Bologna.

 

Gentile dottor Montalto,

nonostante a dicembre scorso la dottoressa Orioli dichiarasse a un organo di stampa che: “ i rappresentanti – del Comitato Vivere Mercato Navile – sono costantemente in contatto con i nostri ( i vostri) uffici” e che inoltre, avrebbe fissato un incontro con noi “ non appena ci fossero state novità rilevanti per il futuro del comparto”,

nonostante con Lei ci fossimo salutati dopo l’incontro del 16 di gennaio (avvenuto anche alla presenza dell’Assessore Lepore e dell’Assessore Malagoli ) con l’ impegno di fissare un ulteriore incontro per febbraio ( di cui però non abbiamo avuto ancora riscontro),

nonostante su due importanti questioni che riguardano il comparto Mercato Navile ( l’XM24 e lo stato dei lavori della Pensilina Nervi in evidente ritardo) il nostro comitato abbia inviato richieste di chiarimenti alle Istituzioni ( già dal mese di novembre 2016) senza ricevere nessuna risposta,

ieri invece, del tutto inaspettatamente e senza preavviso, abbiamo avuto notizia di grosse novità che riguardano proprio quelle due importanti questioni .

Dai giornali, infatti, abbiamo appreso innanzitutto dello sfratto dell’XM
non tanto per la manifesta mancata integrazione nel contesto sociale della Bolognina,
non tanto per i disturbi arrecati agli abitanti della zona e per incompatibilità ambientale con un quartiere che ha grossi problemi di sicurezza e degrado,
quanto invece ( e lo apprendiamo da un giornale), per dare attuazione a un non meglio specificato “progetto di interesse pubblico”.

Quale progetto? Nonostante le sbandierate attitudini di trasparenza di cui si vanta questa Amministrazione a noi in quanto cittadini, purtroppo, non è dato sapere.

Il secondo fatto, di cui abbiamo appreso ieri del tutto casualmente buttando l’occhio sul cartello di cantiere, è la variazione di data fine lavori della ristrutturazione della Pensilina Nervi.

Saranno state le nostre richieste di chiarimenti circa gli evidenti ritardi che si accumulavano già dalle prime settimane di lavorazione a far propendere l’Amministrazione per uno “sbianchettamento” di quel “31/12/2017” per sostituirlo con un più prudente “21/3/2018?
Ci saranno altri “sbianchettamenti” nel prossimo futuro per rincorrere una fine lavori e posticiparla a piacimento? Anche questo, purtroppo, non ci è dato sapere, per ora.

Gentile dottor Montalto,
riteniamo necessario che l’Amministrazione, secondo il principio di trasparenza, faccia seguito alla nostra richiesta di rendere pubblico e di inviarci il cronoprogramma dei lavori del Piano Città, oltre a procedere alla convocazione della Consulta di cui parlammo.
Si rende a nostro avviso necessario un ulteriore confronto per capire con quali strategie e in quale direzione l’Amministrazione del Comune di Bologna si sta muovendo per dare una svolta definitiva al progetto Mercato Navile.
In attesa di un Suo cortese riscontro,
cordiali saluti

il Comitato Vivere Mercato Navile
Mauro Scandellari

Lettera di richiesta di incontro per aggiornamenti sullo stato di Mercato Navile

Gentilissima dottoressa Orioli,
con la presente siamo a richiederle con urgenza un incontro con una delegazione del nostro comitato cittadino per avere aggiornamenti sulle importanti questioni che riguardano Mercato Navile.

Innanzitutto sullo stato di sviluppo del Piano città perché se l’avanzamento della Casa della Salute è possibile riscontrarlo quotidianamente, diversamente il cantiere della Pensilina Nervi è praticamente fermo ( e la previsione fine lavori è di dicembre 2017), l’area circostante con i detriti abbandonati dal consorzio versa ancora nel medesimo stato da anni con evidenti grossi rischi per gli abitanti del quartiere, i lavori per la palestra non sono iniziati, mentre a tutt’oggi nessuna notizia abbiamo ancora circa lo sviluppo del progetto per la costruzione della scuola.

Per quanto riguarda le Ferrovie dello Stato in merito all’Asse Nord Sud, durante l’incontro di luglio il nostro Comitato ha fatto richiesta che l’Ufficio Mobilità del Comune si adoperi con un atto formale presso le Ferrovie per avere notizia su quali siano le intenzione e le tempistiche di quel soggetto per il completamento di questo asse viario indispensabile per la città di Bologna: siamo a richiederLe se cioè sia già avvenuto o in procinto di essere fatto.

Durante il nostro ultimo incontro avvenuto nel mese di luglio ci avevate comunicato l’ipotesi di un possibile utilizzo temporaneo per scopi sociali dei lotti H e N: vorremmo notizie circa lo sviluppo di questa proposta.

Per quanto riguarda la gara d’appalto del sottopasso, abbiamo saputo che l’assegnazione dovrebbe avvenire proprio in questi giorni: vorremmo avere su questo un ragguaglio circa i tempi della prossima realizzazione.

Infine avremmo bisogno di avere un quadro aggiornato circa le condizioni e le intenzioni degli attuatori del Consorzio con i quali – ci auspichiamo- che l’Amministrazione , in seguito all’invio della diffida del 26 luglio 2016, abbia aperto un canale di dialogo più fattivo.

In attesa di un suo cortese cenno di riscontro per fissare la data di un prossimo incontro che dia continuità al Tavolo di concertazione che da più di un anno e mezzo permette un confronto diretto tra la  cittadinanza e le Istituzioni

Cordiali saluti
Comitato Vivere Mercato Navile

Lettera inviata all’assessore ai Lavori Pubblici sulla Pensilina Nervi a Bologna

pensilina-nerviGentile Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bologna,

il nostro comitato cittadino le scrive per esprimere le proprie perplessità circa l’andamento dei lavori per il recupero della Tettoia Nervi e dei servizi pubblici correlati.

Il cartello di cantiere indica come data di fine lavori dicembre 2017.

Considerando che la presenza di operai nel cantiere è quanto mai scarsa e discontinua, considerando che l’opera prevista è complessa e determinante per lo sviluppo del Comparto MercatoNavile, considerando l’importo del finanziamento del Ministero delle Infrastrutture di 4.500.000 euro che ha dato il via ai lavori siamo a chiedere un incontro per avere chiarimenti in merito alla reale situazione del progetto affinché la cittadinanza sia informata.

Comitato Vivere Mercato Navile

 

Segnalazione di una discarica a Mercato Navile

Gentilissimi,

in merito alla nostra segnalazione del 29/10/2016 sulla presenza di una discarica abusiva presumibile luogo di traffici illeciti all’interno del comparto Mercato Navile nell’area prospiciente alla Pensilina Nervi, per la quale siamo ancora in attesa di una risposta dai vostri uffici, vi comunichiamo che in seguito a nostra richiesta, in data odierna è stata effettuata dai Carabinieri un’ispezione con unità cinofile.

I carabinieri, in seguito ai rinvenimenti effettuati, dopo l’operazione di stamattina, provvederanno alla richiesta di bonifica della zona.

Con la presente siamo inoltre a richiedere i tempi con i quali l’area verrà recintata così come da dichiarazioni avvenute da parte dell’Amministrazione durante l’udienza conoscitiva del 19 ottobre scorso.

Cordiali saluti
Comitato Vivere Mercato Navile

Risposta dell’assessore Valentina Orioli

Gentile signor Scandellari, gentili Cittadini del Comitato Vivere Mercato Navile,

con riferimento alle vostre richieste, e con il contributo degli uffici interessati, vi comunico le seguenti informazioni:

Sottopasso di via Gobetti
l’area di cantiere del sottopasso di via Gobetti è rientrata nella disponibilità del Consorzio Mercato Navile (CMN); da informazioni che gli uffici hanno acquisito in apposito incontro, la documentazione per espletare la nuova gara è già stata predisposta. Nella prossima riunione di Consorzio verrà proposto ai consorziati, da parte della struttura tecnica del CMN, di deliberare l’avvio della procedura. Tempi comunicati: metà settembre 2016;
Diffida inviata dal Comune al Consorzio per rilevare le inadempienze al cronoprogramma
per quanto attiene al sottopassso, il CMN è stato diffidato ad ottemperare agli impegni assunti entro 90 giorni (a decorrere da fine luglio), inserendo nella stessa diffida il mancato inizio dei lavori di altre lavorazioni previste nel cronoprogramma dell’accordo integrativo di maggio 2015. Come è noto questa diffida è un atto formale che, in caso di inerzia del CMN, apre la via all’escussione delle garanzie fideiussorie prestate per la realizzazione del sottopasso;
Area prospiciente la pensilina Nervi
sulle terre da scavo presenti ad ovest della tettoia, Arpae ha negato l’attività di macinazione degli inerti per il successivo riutilizzo sul posto. Questo diniego comporta l’attivazione di una procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) da parte di CMN. Tale procedura in capo alla Regione Emilia Romagna ed una volta conclusa porterà all’allontanamento delle terre presenti. CMN ci ha comunicato che ha dato mandato al suo geologo di procedere con la VIA;
Assegnazione dei lotti H e N
sui lotti H ed N, l’Amministrazione sta valutando le possibili azioni alternative sia in termini di approccio operativo per  arrivare alla realizzazione di quote di edilizia sociale, sia in termini di utilizzo temporaneo degli spazi esistenti. Stanti le valutazioni a tutt’oggi in corso non e’ ancora possibile darvi un riscontro su quelle che saranno le decisioni definitive;
Asse nord-sud
su questo argomento non è ci ancora possibile fornire riscontro, ma siamo attivi nella ricostruzione del quadro completo delle informazioni;
Apertura del collegamento del traffico viario tra via Insolera e via Fioravanti previsto per settembre
dal 14 settembre la nuova viabilità del comparto è stata aperta.

A queste informazioni vorrei aggiungere alcune considerazioni, relative alle aree libere e al verde presenti nel comparto.
Il verde non è degradato per assenza di manutenzione: il manto erboso in carenza di pioggia ingiallisce a causa del tipo di semina utilizzato ma la situazione è destinata a migliorare, e gli alberi che non hanno attecchito saranno sostituiti nella stagione più opportuna per effettuare questa operazione.
I lotti liberi non sono stati usati come discariche e sono stati messi in ordine. Per asportare i cumuli di detriti ancora presenti è necessaria una procedura apposita.

Confidando di avervi fornito informazioni utili, vi saluto cordialmente

Valentina Orioli

6 settembre 2016: la Giunta in visita alla Pensilina Nervi e la nostra richiesta a Matteo Lepore

Oggi il nostro Comitato si è unito alla Giunta che era in visita alla pensilina Nervi:

il nostro presidente Mauro Scandellari ha scambiato qualche parola col Sindaco Virginio Merola rinnovando la richiesta che non cali la vigilanza e l’attenzione della Pubblica Amministrazione sulle sorti del comparto.

All’assessore Matteo Lepore invece il nostro Comitato ha consegnato una lettera che di seguito pubblichiamo:

la richiesta di un incontro per la ricerca di nuove soluzioni per Mercato Navile.

Ultimi aggiornamenti sulle attività del Comitato Vivere Mercato Navile

 

Oggi 1 settembre 2016 il nostro Comitato ha inviato all’Assessore all’Urbanistica dottoressa Orioli, una richiesta di approfondimento circa alcune importanti questioni che riguardano Mercato Navile.

Pubblichiamo di seguito un estratto della mail inviata.

 

– Per quanto riguarda il sottopasso di via Gobetti siamo a chiederLe se ai Vostri Uffici è giunta la notizia che il Consorzio abbia indetto nel frattempo una nuova gara per l’appalto dei lavori.

In caso contrario siamo a chiederLe quali saranno le prossime iniziative che l’Amministrazione intende mettere in atto per arrivare – dopo anni di disagio che il cantiere ha prodotto- alla definitiva conclusione dei lavori per il sottopasso;

– Per quanto riguarda la diffida inviata dal Comune al Consorzio per rilevare le inadempienze al cronoprogramma di cui abbiamo avuto notizia durante il nostro incontro, siamo a richiederLe se c’è stato uno sviluppo della situazione per dare corso alle procedure per l’escussione delle relative fideiussioni;

– Per quanto concerne l’area prospicente la Pensilina Nervi la scorsa settimana, in seguito a gravi fatti di cronaca accaduti, il nostro Comitato ha denunciato alla testata Repubblica quanto già espresso in occasione del nostro incontro ovvero che quell’area così com’è piena di cumuli e detriti è diventa ideale deposito per gli spacciatori e va quanto prima ripulita e sgombrata. Per la sicurezza dei cittadini riteniamo sia indispensabile che venga dato seguito alla richiesta di sgombero che il Comune ha già inviato al Consorzio sperando che per ottenere quello che sarebbe un atto dovuto, non sia necessario arrivare agli strumenti della diffida o alla richiesta di un’esecuzione coatta tramite le autorità competenti;

– Sull’assegnazione dei lotti H e N, dopo che l’Amministrazione ha reso pubblico che sono andate deserte le gare di appalto per la loro edificazione, siamo a richiedere con quali modalità l’Amministrazione intende procedere per decidere sulla destinazione dei lotti, auspicando che voglia tener conto sia delle attuali condizioni del mercato edilizio, sia delle esigenze di riqualificazione del comparto nel quale i lotti sono collocati. In questa fase di ripensamento e frazionamento dei lotti chiediamo all’Amministrazione che ci sia un reale e fattivo coinvolgimento dei cittadini nella progettazione della destinazione degli spazi, in modo da cogliere le esigenze e le richieste degli abitanti; invitiamo inoltre l’Amministrazione a considerare la possibilità che i finanziamenti previsti per la costruzione di abitazioni – per le quali, stante la situazione del mercato, pare difficile la collocazione- vengano invece dirottati verso altri usi più idonei per la vivibilità di Mercato Navile; riteniamo necessario che il Comune dimostri un nuovo “coraggio” che metta da parte la filosofia del costruire massivo, ed investa nella qualità del vivere;

– In merito all’Asse Nord Sud, durante l’incontro di luglio il nostro Comitato ha fatto richiesta che l’Ufficio Mobilità del Comune si adoperi con un atto formale presso le Ferrovie per avere notizia su quali siano le intenzione e le tempistiche di quel soggetto per il completamento di questo asse viario indispensabile per la città di Bologna: siamo a richiederLe se cioè è già avvenuto o in procinto di essere fatto;

– Siamo inoltre in attesa di avere conferma circa l’apertura del collegamento del traffico viario tra via Insolera e via Fioravanti previsto per settembre: auspichiamo che tale evento sarà efficacemente comunicato tramite gli organi di stampa, e diventi magari occasione di una qualche forma di coinvolgimento della cittadinanza bolognese e del nostro Comitato cittadino.

 

Vogliamo inoltre informare che il 6 settembre prossimo la Giunta si incontrerà presso il Centro Ca’ Bura in zona Corticella per discutere delle sorti del dell’Ex Mercato, a cui seguirà un sopralluogo in loco presso il comparto.